ESTAR - ENTE DI SUPPORTO TECNICO AMMINISTRATIVO REGIONALE - UOC SISTEMI E INFRASTRUTTURE INFORMATICHEGara Telematica013684/2019

Consultazione Preliminare di mercato - Procedura Aperta per la conclusione di una Convenzione per la fornitura di materiale hardware e software per le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere della Regione Toscana ed Estar, articolata in tre lotti

(Scaduta)
Consultazione Preliminare di mercato - Procedura Aperta per la conclusione di una Convenzione per la fornitura di materiale hardware e software per le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere della Regione Toscana ed Estar, articolata in tre lotti
Inizio:
01/07/2019 16:00
Fine:
20/07/2019 13:00
Data di pubblicazione:
01/07/2019 15:48

Avviso agli iscritti alle categorie dell'indirizzario

  • 30120000. Fotocopiatrici e stampanti offset
  • 30231000. Schermi per computer e console
  • 30231200. Console
  • 30231320. Monitor con schermo attivabile al tatto
  • 30232000. Apparecchiature periferiche
  • 30232100. Stampanti e tracciatori
  • 30232110. Stampanti laser
  • 30232120. Stampanti a matrice
  • 30232130. Stampanti grafiche a colori
  • 30232150. Stampanti a getto d'inchiostro
  • 30237300. Forniture per computer
  • 30237310. Cartucce di caratteri per stampanti
  • 32552200. Telestampanti
  • 48220000. Pacchetti software per Internet e intranet
  • 48221000. Pacchetti software per la navigazione su Internet
  • 48223000. Pacchetti software per la posta elettronica
  • 48224000. Pacchetti software per l'elaborazione di pagine web
  • 48310000. Pacchetti software per la creazione di documenti
  • 48311000. Pacchetti software per la gestione di documenti
  • 48422000. Suite di pacchetti software
  • 48460000. Pacchetti software analitici, scientifici, matematici o previsionali
  • 48461000. Pacchetti software analitici o scientifici
  • 48490000. Pacchetti software per appalti
  • 48510000. Pacchetti software di comunicazione
  • 48511000. Pacchetti software di comunicazione desktop
  • 48512000. Pacchetti software di risposta vocale interattiva
  • 48513000. Pacchetti software per modem
  • 48514000. Pacchetti software di accesso remoto
  • 48515000. Pacchetti software di videoconferenza
  • 48516000. Pacchetti software di scambio
  • 48517000. Pacchetti software IT
  • 48522000. Pacchetti software per tastiere virtuali
  • 48600000. Pacchetti software operativi e base dati
  • 48611000. Pacchetti software per base dati
  • 48612000. Sistema di gestione di base dati
  • 48613000. Gestione elettronica dati
  • 48620000. Sistemi operativi
  • 48621000. Pacchetti software di sistemi operativi per unità centrale
  • 48622000. Pacchetti software di sistemi operativi per minicomputer
  • 48623000. Pacchetti software di sistemi operativi per microcomputer
  • 48624000. Pacchetti software di sistemi operativi per personal computer (PC)
  • 48625000. Sistemi operativi per sistemi aperti
  • 48627000. Pacchetti software per sistemi operativi in tempo reale
  • 48700000. Utilities per pacchetti software
  • 48730000. Pacchetti software di sicurezza
  • 48731000. Pacchetti software di sicurezza dei file
  • 48760000. Pacchetti software di protezione dai virus
  • 48761000. Pacchetti software antivirus
  • 48770000. Pacchetti software generali, per compressione dei dati e stampa
  • 48771000. Paccheti software generali
  • 48773000. Pacchetti software per stampa
  • 48773100. Pacchetti software per code di stampa
  • 48781000. Pacchetti software di gestione di sistemi
  • 48821000. Server di rete
  • 48822000. Server per elaboratori
  • 48823000. File server
  • 48824000. Server per stampanti
  • 48900000. Pacchetti software e sistemi informatici vari
  • 48981000. Pacchetti software di compilazione
  • 48985000. Linguaggi di programmazione
  • 48986000. Pacchetti software di verifica dei programmi
  • 48987000. Pacchetti software per operazioni di debug
  • 48990000. Pacchetti software per fogli di calcolo e potenziamento
  • 48991000. Pacchetti software per fogli di calcolo

Documentazione allegata

# Documento
1 Download Documento AVVISO (120,63 KB)
2 Download Documento Allegato 1- elenco prodotti (19,55 KB)
3 Download Documento Questionario lotto 2 (20,64 KB)

Richieste d'invio documentazione

Nessuna richiesta inserita

Comunicazioni della Stazione Appaltante

# Comunicazioni
1

Pubblicata il 24/09/2019

esito CPM per il lotto "Stampanti Zebra"

Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana

Stazione appaltante: ESTAR - ENTE DI SUPPORTO TECNICO AMMINISTRATIVO REGIONALE - UOC SISTEMI E INFRASTRUTTURE INFORMATICHE

Gara: Consultazione Preliminare di mercato - Procedura Aperta per la conclusione di una Convenzione per la fornitura di materiale hardware e software per le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere della Regione Toscana ed Estar, articolata in tre lotti

ESITO CONSULTAZIONE PRELIMINARE DI MERCATO E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Oggetto

Procedura Aperta per la conclusione di una Convenzione per la fornitura di materiale hardware e software per le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere della Regione Toscana ed Estar, articolata vari lotti, di cui:

fornitura di “Stampanti Zebra”

Per il lotto “stampanti Zebra”:

ESTAR, con sede legale in Firenze, Via San Salvi n. 12, pubblica di seguito la relazione elaborata dal Collegio Tecnico stesso, a seguito di “Manifestazione di interesse” pubblicata in data 01/07/2019 e per la quale, entro il termine del 20/07/2019, sono pervenute n. 9 manifestazioni:

Si comunica che il Collegio Tecnico ribadisce e motiva la scelta di acquisire stampanti Zebra come di seguito:

“Nelle Aziende Sanitarie della Regione Toscana sono impiegati software che producono, oltre alla gestione dati in maniera informatizzata, stampe su etichette di vari formati per applicativi relativi a servizi di:

Laboratorio Analisi chimico cliniche

Centro Trasfusionale

Officina Trasfusionale

Pronto Soccorso

Anatomia Patologica

Accettazione ospedaliera

Cartelle cliniche ospedaliere ed ambulatoriali

Cartelle di terapia intensiva

Percorso chirurgico

Per il corretto funzionamento informatico finalizzato a tali stampe, sono coinvolte varie componenti di aspetto:

Tecnico – ovvero su come vengono implementate le soluzioni informatiche dal punto di vista sistemistico

Funzionale – ovvero su come i software colloquiano con l’hardware che produce l’etichetta

Controllo – ovvero su come l’etichetta viene riconosciuta dai sistemi di lettura

Aspetto tecnico

I software che producono etichette sono quasi sempre installati in maniera centralizzata nei datacenter delle aziende sanitarie, ma la modalità di distribuzione può variare, a seconda del fornitore e versione utilizzata, in formato Web, Client-Server, mediante servizi Terminal Server, mediante funzioni Citrix, ecc…

I sistemisti ICT devono caricare e configurare i drivers delle stampanti sia sui Server che sulle migliaia di postazioni di lavoro in modo da ottenere la corretta configurazione hardware/software.

La configurazione poi della singola stampante nella postazione di lavoro, deve soddisfare parametri che permettono la correttezza assoluta dei codici a barre e delle dimensioni che poi lo strumento andrà a leggere.

Attualmente tutte le configurazioni, sia sui server che sulle postazioni di lavoro, sono fatte per stampanti Zebra e standardizzate per garantire il servizio. Ogni modello è stato testato e la sostituzione in caso di guasto risulta semplice ed immediata in quanto la documentazione acquisita a riguardo permette la riconfigurazione degli apparati in maniera certa e rapida.

Una soluzione alternativa comporterebbe la necessità di

- installare su centinaia di server i drivers del produttore per ogni nuova stampante.

- installare su migliaia di postazioni di lavoro i drivers di ogni nuova stampante.

- configurare tali drivers con le specifiche che può dare solo il fornitore del software.

- testare ogni modello nelle postazioni con il coinvolgimento dei professionisti e dei fornitori stessi.

Viste le dimensioni del parco macchine, del numero elevato di fornitori e della molteplicità dei software coinvolti, attivare soluzioni alternative è estremamente costoso in termini di tempi, di risorse tecniche coinvolte ed anche in termini economici in quanto tutti i fornitori dovrebbero ricertificare la soluzione.

Aspetto funzionale

Per ottenere una corretta stampa, i fornitori devono sviluppare moduli che permettano di ottenere output che la stampante riconosca e stampi correttamente.

Ogni fornitore deve quindi conoscere l’hardware sottostante e può interfacciarsi tramite primitive software con le stampanti, in modo da automatizzare la stampa e tenere sotto controllo applicativo ciò che deve essere prodotto sulle etichette.

Questo processo implica il forte coinvolgimento di tutti i fornitori dei software nel processo di stampa.

Le soluzioni alternative a Zebra implicano la richiesta a tali fornitori di garantire tutte le funzionalità attuali per il nuovo hardware.

Questo determinerebbe tempi non certi e sicuramente costi aggiuntivi in quanto i fornitori sarebbero obbligati a sviluppare nuovi moduli, o nel caso migliore, a procedere con test su ogni tipologia di stampa prodotta per certificare l’hardware sottostante.

Aspetto di controllo

La stampa di una etichetta serve ad automatizzare i processi lavorativi ed evitare errori umani.

La lettura dei barcode prodotti deve risultare compatibile con tutti gli strumenti che permettono l’industrializzazione del processo.

Ad esempio l’etichetta di un campione ematico, deve essere letta da una catena di laboratorio in maniera corretta e verificata dal professionista.

I controlli che sarebbero necessari con soluzioni di stampanti alternative, riguarderebbero tutte le catene di laboratorio, i lettori di codici a barre mono e bidimensionale.

Considerando che nelle Aziende Sanitarie questi strumenti sono di varie tipologie, molto numerosi, e con contratti aziendali non sotto controllo del Dipartimento Tecnologie Informatiche, l’impatto di ricertificazione delle etichette coinvolgerebbe un range di soggetti elevato e probabilmente con contratti attivi che non prevedono queste attività.

Aspetto economico

Almeno una soluzione (Software di Laboratorio Siemens) certifica il software con le Zebra. Poter ammettere soluzioni alternative vuol dire richiedere certificazione per ogni soluzione che sicuramente avrà tempi lunghi e costi alti da accollare ad Estar

Altri fornitori, pur non utilizzando direttamente il linguaggio ZPL/EPL, richiedono comunque dei test per poter essere certi del corretto funzionamento delle proprie soluzioni.

Da indagine preliminare è stata ipotizzata una richiesta di almeno due giornate per ogni modulo software da testare su ogni tipo e marca di stampante proposta.

I moduli presenti in tutta la regione non sono precisamente quantificabili ma l’ordine di grandezza è quello di alcune decine.

A mero titolo di esempio sotto una tabella parziale di moduli di fornitori che stampano etichette con barcode.

Le stampanti da testare sono almeno di 3 tipologie:

- Per etichette piccole (ed. laboratori vari)

- per etichette grandi (es. Trasfusionali

- per braccialetti (PS, CCE)

Ipotizzando una trentina di moduli per difetto, considerando un costo medio di MEV di € 500 i.e. si ottiene una somma che per 3 stampanti si aggira attorno 90.000 i.e. euro a fornitore di stampanti.

Tenendo presente che tale operazione va ripetuta nelle varie installazioni che sono presenti in Regione Toscana la cifra viene moltiplicata per il numero delle stesse.

Per la parte ICT i costi da sostenere per ESTAR sono quelli descritti.

Questo senza contare che probabilmente altri test onerosi dovrebbero essere fatti sulle catene di lettura e di competenza delle tecnologie Sanitarie che dovrebbero essere fortemente coinvolte

Considerazioni di opportunità

Il parco macchine di stampanti Zebra attualmente installato ammonta a circa 4.200 unità nelle Aziende Sanitarie.

Progetti che giustifichino investimenti su tali stampanti, oltre a quelli in essere da anni, non sono ad oggi noti.

La necessità è quindi quella di mantenere l’omogeneità delle installazioni e di garantire in caso di guasto il pronto intervento vista la criticità dei servizi che sono coinvolti. Deve essere anche garantita un’ulteriore quantità in caso di espansione dei servizi.

La richiesta quindi di acquisire Zebra sarà modulata su una percentuale standard annua sul ricambio per guasti ed estensione servizi esistenti, ed avrà una durata triennale.

Non si esclude comunque in futuro, la possibilità di valutare soluzioni alternative, ma in ambito progettuale e non di manutenzione ordinaria.”

Il responsabile del procedimento

Chiarimenti

Nessun chiarimento presente per la manifestazione d’interesse.