CITTÀ METROPOLITANA DI FIRENZE - Ufficio gestione del patrimonioGara Telematica014500/2019

SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE DELL’ARCHIVIO DOCUMENTALE CARTACEO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI FIRENZE

(Scaduta)
servizio di riordino, catalogazione, archiviazione dei documenti cartacei di deposito dell’Ente, con ricollocazione degli stessi nei locali dell’Archivio di proprietà della Città Metropolitana.
A corredo e complemento del servizio di organizzazione archivistica, il fornitore dovrà supportare l’Ente nella predisposizione dei piani di conservazione e di scarto dei documenti e nell’organizzazione con criteri archivistici del proprio patrimonio documentale di deposito.
Dovrà altresì essere allestito un archivio informatico dei documenti ai fini di agevolare la ricerca dei documenti cartacei.
Il tutto come meglio sarà descritto nel capitolato prestazionale allegato alla futura richiesta d’offerta
Inizio:
12/07/2019 13:00
Fine:
29/07/2019 10:00
Data di pubblicazione:
12/07/2019 11:38

Avviso agli iscritti alle categorie dell'indirizzario

  • 92500000. Servizi di biblioteche, archivi, musei e altri servizi culturali
  • 92510000. Servizi di biblioteche e archivi
  • 92512000. Servizi di archivi
  • 92512100. Servizi di distruzione di archivi

Documentazione allegata

# Documento
1 Download Documento Avviso manifestazione interesse (184,36 KB)

Richieste d'invio documentazione

# Documento Tipo richiesta Note
1 Download Documento DGUE (318,00 KB)
Amministrativa Obbligatorio (un solo documento ammesso)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto

Comunicazioni della Stazione Appaltante

# Comunicazioni
1

Pubblicata il 05/08/2019

comunicazione importante - rettifica indagine di mercato

Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana

Stazione appaltante: CITTÀ METROPOLITANA DI FIRENZE - Ufficio gestione del patrimonio

Gara: SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE DELL’ARCHIVIO DOCUMENTALE CARTACEO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI FIRENZE

Premesso che La Città Metropolitana di Firenze (d’ora in poi Città, o Stazione appaltante) con avviso pubblico port. XX/2019, ha inteso acquisire manifestazioni di interesse per l’individuazione degli operatori economici da valutare ai fini di disporre un affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, comma 2 lett. b) del d.lgs. 50/2016 (d’ora in poi Codice) del servizio in oggetto.

Dato atto che il citato avviso pubblico prevedeva espressamente la facoltà modificare, in tutto o in parte, l’esperenda indagine di mercato (cfr. in termini Delibera Anac n. 1094 del 08/11/2017).

Richiamato l’art. 5 dell’avviso pubblico, il quale prevedeva che sarebbero stati invitati a presentare un’offerta tutti gli operatori economici in possesso dei requisiti prescritti che avranno presentato la propria candidatura entro il termine prescritto dall’avviso.

Dato atto che, diversamente dalle aspettative della stazione appaltante, influenzate dalla peculiarità del servizio da affidarsi, sono pervenute manifestazioni di interesse in numero elevatissimo, tale da frustrare la semplificazione delle procedure riservata dalla legge alle procedure di valore inferiore alle soglie comunitarie. Ciò anche in considerazione del fatto che in fase di gara sarà obbligatorio effettuare un sopralluogo, nonché del fatto che andranno analizzati progetti tecnici per l’aggiudicazione secondo il criterio del miglior rapporto qualità prezzo, sicché gli oneri a carico della stazione appaltante sarebbero ultronei rispetto al valore del contratto, pari questo alla modica cifra di € 65.000,00. Il tutto in ossequio al principio di buon andamento e di economicità, anche procedurale.

Ritenuto per tali ragioni di modificare l’art. 5, primo capoverso dell’avviso pubblico, come segue:

Art. 5 Modalità di scelta degli operatori economici ai quali inoltrare la richiesta d’offerta

Saranno invitati a presentare un’offerta sino ad un massimo di cinque operatori economici. Laddove il numero delle candidature sia superiore a detto numero si procederà mediante sorteggio.

Dato atto che la modifica apportata non muta i requisiti di partecipazione, ovvero le condizioni generali del contratto, sicché non si rende necessario prorogare i termini per la presentazione delle candidature.

Ciò premesso si comunica che il sorteggio avverrà in data 07/08/2019, ore 09.00. Dato atto che il sorteggio avverrà in forma automatizzata tramite l’apposita funzione della procedura sulla piattaforma START (sicché le operazioni avverranno in seduta riservata questo vedi tu lasciarlo o toglierlo se vuoi la seduta pubblica). La trasparenza è garantita dal sistema casuale con il quale la piattaforma è architettata, che esclude qualsivoglia possibile forma di interferenza o influenza dettata dall’attività umana.

I soggetti non estratti riceveranno comunicazione automatica dal sistema.

I soggetti estratti riceveranno apposita lettera d’invito.

LA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

dott.ssa Maria Cecilia Tosi

Il responsabile del procedimento

Chiarimenti

Nessun chiarimento presente per la manifestazione d’interesse.