COMUNE DI CASTELNUOVO DI VAL DI CECINA - SETTORE ECONOMICO FINANZIARIOGara Telematica022990/2019

INDAGINE DI MERCATO PER L’INDIVIDUAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE ECONOMICO EX CO

(Scaduta)
INDAGINE DI MERCATO PER L’INDIVIDUAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE ECONOMICO EX COMMA 3 ART. 54 D.LGS. 50/2016
Inizio:
11/11/2019 08:00
Fine:
25/11/2019 13:00
Data di pubblicazione:
08/11/2019 12:05

Avviso agli iscritti alle categorie dell'indirizzario

  • 79620000. Servizi di fornitura di personale, compreso personale temporaneo

Documentazione allegata

# Documento
1 Download Documento AVVISO (547,55 KB)
2 Download Documento CAPITOLATO (857,34 KB)
3 Download Documento RELAZIONE TECNICA (894,21 KB)

Richieste d'invio documentazione

# Documento Tipo richiesta Note
1 Download Documento MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (35,00 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto

Comunicazioni della Stazione Appaltante

# Comunicazioni
1

Pubblicata il 15/11/2019

START - Risposta a richiesta chiarimenti

Ente committente: COMUNE DI CASTELNUOVO DI VAL DI CECINA

Stazione appaltante: SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO

INDAGINE DI MERCATO PER L’INDIVIDUAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE ECONOMICO EX CO

Art. 8 punto 8 – Art. 30

Chiediamo a quanto ammontano le spese contrattuali;

Le spese contrattuali previste sono riferite ai singoli contratti e dipenderanno dalla normativa fiscale vigente al momento della stipula. Ad oggi, presumendo la forma di scrittura privata sia per il contratto accordo quadro che per i contratti applicativi, quindi la registrazione solo in caso d’uso, si presume sia dovuta l’imposta di bollo.

Art. 10 punto 18 – 19 - 20

La responsabilità verso terzi è in capo all’utilizzatore nel rispetto dell’art. 35 c.7 D.Lgs 81/15. L’Agenzia risponderà per danni diretti, accertati e dipendenti da propri inadempimenti;

Si ritiene sufficientemente esaustiva la richiesta del capitolato di gara. La polizza assicurativa già attiva o da stipulare da parte dell’Agenzia deve coprire i danni imputabili all’Agenzia e ai suoi dipendenti, considerando quale “terzo” anche lo stesso Comune.

Art. 11

Segnaliamo che le sostituzioni, se effettuate fuori dal periodo di prova avverranno per giusta causa (Art. 45 CCNL Agenzie per il lavoro) o a seguito di procedimento disciplinare (art. 52 CCNL Agenzie per il lavoro). Chiediamo conferma;

Fatta salva l’ipotesi di non superamento del periodo di prova, nel corso del contratto il Comune provvederà, ove ritenuto necessario, a fornire all’Agenzia, quale datore di lavoro, una mera comunicazione scritta con le segnalazioni ritenute necessarie. A seguito di ciò l’Agenzia, quale datore di lavoro, procederà secondo le prerogative previste dal CCNL di Settore.

Art. 13

L’Agenzia, nel rispetto della legge, non potrà impedire al lavoratore di esercitare il diritto di sciopero; potrà impegnarsi a comunicare tempestivamente alla SA eventuali possibili scioperi di cui dovesse venire a conoscenza tramite le rappresentanze sindacali ma non potrà sostituire i lavoratori in sciopero; tale condotta è infatti sanzionabile ai sensi della Legge 300/70;

Non risulta in alcuna parte dell’art. 13 la richiesta di impedimento dell’esercizio del diritto di sciopero, tanto più che l’incipit iniziale dell’articolo è “Ai lavoratori somministrati si applicano i diritti sindacali previsti dalla Legge 300/1970 e s.m.i.”.

Art. 14

Considerato che l’azione disciplinare viene sollecitata dall’utilizzatore, riteniamo che, in caso di impugnativa, ciascuna parte dovrà assumersi i relativi eventuali oneri;

Il potere e quindi l’onere dell’esercizio del potere disciplinare sono in capo al datore di lavoro, nella specie l’Agenzia di somministrazione. Il Comune, quale utilizzatore, ha il diritto di segnalare eventuali disfunzioni, che potranno essere accolte o meno, salva idonea motivazione, dall’Agenzia, cui compete la definitiva decisione se applicare o meno un provvedimento sanzionatorio, secondo il procedimento previsto dal CCNL di Settore. Il Comune è esonerato dal rapporto datore di lavoro/dipendente per il quale non assume alcun onere. Pertanto la richiesta, per le motivazioni espresse, non è prevista dal capitolato e non può essere accolta.

Art. 26 – 28 - 33

Riteniamo non applicabili gli artt.108 e 109 Dlgs 50/2016 e chiediamo il rinvio alla normativa di settore (CCNL Agenzie per il lavoro – Dlgs 81/15).

In caso di risoluzione/recesso per cause non imputabili all’Agenzia o ai lavoratori, chiediamo che vengano fatti salvi gli impegni assunti con gli stessi fino alla naturale scadenza dei singoli contratti nel rispetto del loro diritto alla retribuzione (art 45 CCNL Agenzie per il lavoro) e dell’obbligo di rimborso da parte dell’utilizzatore (art 33 c. 2 D. Lgs. 81/15);

In merito si invita a rileggere l’art. 26 co. 4 nonché l’art. 33 ultimi due capoversi, in cui si specifica cosa è liquidato in caso di scioglimento anticipato del vincolo contrattuale. In ogni caso sono fatti salvi i diritti dei lavoratori alla retribuzione.

Art. 27

Riteniamo che l’esecuzione in danno sia clausola eccessivamente onerosa considerato che per gli eventuali inadempimenti la legge pone a tutela dell’utilizzatore la cauzione definitiva (Art. 103 Dlgs 50/2016).

La previsione dell’esecuzione in danno è un’ipotesi limite di gravissima inadempienza da parte dell’Agenzia, la quale non svolge in modo assoluto i servizi richiesti, creando un danno notevole al Comune. Ovviamente, coordinando le due discipline, l’Amministrazione provvederà preliminarmente all’escussione della garanzia definitiva, salvo il maggior danno.

2

Pubblicata il 26/11/2019

Comunicazione data sorteggio pubblico

Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana

Stazione appaltante: COMUNE DI CASTELNUOVO DI VAL DI CECINA - SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO

Gara: INDAGINE DI MERCATO PER L’INDIVIDUAZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE ACCORDO QUADRO CON UNICO OPERATORE ECONOMICO EX CO

Con la presente si comunica che la Stazione Appaltante provvederà al sorteggio dei candidati da invitare alla procedura, svolto in modo anonimo e casuale attraverso la piattaforma START, in seduta pubblica il giorno 27/11/2019 alle ore 10.00 presso l'Ufficio Economico Finanziario, sede del Comune, primo piano, Via Verdi n. 13 - Castelnuovo di Val di Cecina (PI).

Il responsabile del procedimento

Chiarimenti

Nessun chiarimento presente per la manifestazione d’interesse.